Condizioni Generali di Contratto (CGC)

Mag. Marina Nardon, Schelleingasse 54 1040 Vienna, info@digital-marine.net

1. Validità, conclusione del contratto

1.1 Mag. Marina Nardon (in seguito denominata “Agenzia”) fornisce i propri servizi esclusivamente sulla base delle seguenti Condizioni Generali di Contratto (CGC). Esse si applicano a tutti i rapporti giuridici tra l’Agenzia e il Cliente, anche se non espressamente menzionate, e a tutti i servizi forniti dall’Agenzia. Le CGC sono applicabili esclusivamente in relazione a rapporti con persone giuridiche, ovvero B2B. Non vengono applicate al consumatore, così come definito nella legge di tutela del consumatore (KSchG).
1.2 È determinante la versione valida al momento della stipula del contratto. Eventuali variazioni da queste e da altri accordi supplementari con il cliente hanno valore solo se confermati per iscritto dall’Agenzia.
1.3 Eventuali termini e condizioni generali di contratto del Cliente, anche se noti, non saranno accettati, salvo che non sia stato preso un accordo per iscritto espressamente diverso nei singoli casi. L’Agenzia rifiuta espressamente i termini e le condizioni generali di contratto del Cliente. Non è necessario da parte dell’Agenzia un ulteriore rifiuto delle condizioni generali di contratto del Cliente. Il mero adempimento degli obblighi contrattuali da parte dell’Agenzia non costituisce alcun consenso a condizioni che si discostano dalle presenti CGC.
1.4 Le modifiche alle CGC vengono comunicate al Cliente e si considerano approvate se il Cliente non manifesta il suo dissenso alle CGC modificate per iscritto entro 14 giorni; con la comunicazione al Cliente, egli viene espressamente informato sul significato del consenso tacito e presunto specialmente relativo alle clausole modificate. Questa funzione di consenso non si applica alla modifica dei contenuti essenziali del servizio e delle tariffe.
1.5 L’eventuale invalidità di singole disposizioni delle presenti Condizioni Generali di Contratto non pregiudica il carattere vincolante delle restanti disposizioni e dei contratti stipulati sulla base delle stesse. La disposizione non più valida deve essere sostituita da una nuova disposizione valida che si avvicini il più possibile al significato e allo scopo della disposizione non valida.
1.6 Le offerte dell’Agenzia sono soggette a modifiche e non sono vincolanti.

2. Canali social media

Prima della conferma dell’incarico, l’Agenzia fa espressamente presente al Cliente che i fornitori di “canali social media” (per es. Facebook, di seguito denominati “Fornitori”) si riservano, nelle loro condizioni d’uso, il diritto di rifiutare o rimuovere pubblicità e annunci per qualsiasi motivo. Di conseguenza, i Fornitori non sono obbligati a trasmettere contenuti e informazioni agli utenti. Ne risulta quindi il rischio, che non può essere previsto dall’Agenzia, che gli annunci e le pubblicità vengano rimossi senza motivo. In caso di segnalazioni da parte di un altro utente, i Fornitori concedono sì la possibilità di esprimere la propria contrapposizione, ma anche in questo caso i contenuti verranno rimossi immediatamente. In tal caso, il recupero dello stato originale e legittimo può richiedere tempo. L’Agenzia opera sulla base di queste condizioni di utilizzo dei Fornitori, sulle quali non ha alcuna influenza, e su di esse basa anche l’incarico del Cliente. Con l’assegnazione dell’incarico, il Cliente riconosce espressamente che queste condizioni d’uso (co)determinano i diritti e gli obblighi di qualsiasi rapporto contrattuale. L’Agenzia intende eseguire l’incarico del Cliente nel miglior modo possibile e rispettando le linee guida dei “canali social media”. Tuttavia, a causa delle condizioni di utilizzo attualmente in vigore e della semplicità con cui ogni utente può rivendicare la violazione di diritti e di conseguenza la rimozione del contenuto, l’Agenzia non può garantire che la campagna commissionata sia sempre disponibile e non garantisce espressamente tali circostanze.

3. Protezione dei concetti e delle idee

Se il potenziale Cliente ha già richiesto in anticipo all’Agenzia di creare un concetto e l’Agenzia provvede alla sua creazione, si applica quanto segue:
3.1 Già attraverso la richiesta e l’accettazione da parte dell’Agenzia, il potenziale Cliente e l’Agenzia stipulano un rapporto contrattuale (“contratto di pitching”). Le presenti Condizioni Generali di Contratto si applicano anche a questo rapporto contrattuale.
3.2 Il potenziale Cliente riconosce che l’Agenzia nella fase di elaborazione del concetto sta già fornendo dei servizi preliminari a pagamento. Qualora il Cliente decidesse di non affidare l’incarico all’Agenzia dopo la presentazione o la ricezione del concetto, verrà applicata comunque la tariffa di consulenza. Il compenso pagato non trasferisce alcun diritto d’uso per i contenuti e le idee, né autorizza il Cliente ad utilizzare il concetto o parti di esso. L’acquisizione dei diritti d’uso del concetto o di parti di esso richiede la preventiva approvazione dell’Agenzia.
3.3 Sia le parti linguistiche che grafiche del concetto sono protette dal diritto d’autore. L’uso o la modifica di queste parti da parte del potenziale Cliente senza il consenso dell’Agenzia non è ammesso, come previsto dalla legge sul diritto d’autore.
3.4 Il concetto può contenere inoltre delle idee rilevanti per la pubblicità che potrebbero non essere tutelate dalla legge sul diritto d’autore. Queste idee sono da collocare come base di ogni processo creativo e possono essere quindi definite come punto di partenza di tutto quello che viene prodotto in seguito e quindi come l’origine della strategia di marketing. Sono pertanto protetti quegli elementi del concetto che risultano unici e che conferiscono alla strategia di marketing le sue caratteristiche. In particolar modo vengono considerate idee così come intese dal presente accordo gli slogan pubblicitari, i testi pubblicitari, le illustrazioni e le grafiche, il materiale pubblicitario ecc., a prescindere dalle loro caratteristiche secondo la legge austriaca sul diritto d’autore (UrhG).
3.5 Il potenziale Cliente si impegna ad astenersi dall’uso diretto o indiretto, anche a scopo commerciale, delle idee pubblicitarie creative presentate dall’Agenzia tramite il concetto, salvo la stipula di un contratto correttivo in un secondo momento.
3.6 Qualora il potenziale Cliente ritenga che l’Agenzia gli abbia presentato delle idee che gli erano già venute in mente prima della presentazione, egli è tenuto ad informarne l’Agenzia per iscritto tramite e-mail entro 14 giorni dalla data di presentazione, allegando delle prove che cronologicamente siano compatibili con quanto sostenuto.
3.7 In caso contrario, le parti contraenti concordano che si tratta di una presentazione di una nuova idea da parte dell’Agenzia al potenziale Cliente. Se il Cliente utilizza in tutto o in parte l’idea, si suppone che il merito di essa sia già stato attribuito all’Agenzia.
3.8 Il potenziale Cliente può svincolarsi dagli obblighi di tale punto pagando all’Agenzia un compenso adeguato più il 20% di IVA. Il vincolo sarà effettivo fino a quando l’Agenzia non avrà ricevuto il pagamento completo del compenso.

4. Entità dei servizi, svolgimento dell’incarico e obbligo di collaborazione del Cliente

4.1 L’entità dei servizi da fornire viene indicata nella descrizione dei servizi contenuta nel contratto con l’Agenzia o in qualsiasi sua conferma d’incarico, nonché in qualsiasi protocollo di briefing (“documenti d’offerta”). Tutte le modifiche successive riguardo il contenuto dei servizi sono soggette a una conferma scritta da parte dell’Agenzia. All’interno delle condizioni stabilite con il Cliente, l’Agenzia è libera di progettare l’esecuzione dei servizi.
4.2 Tutti i servizi forniti dall’Agenzia (in particolare tutte le bozze preliminari, gli schizzi, le bozze finali, le stampe a pennello, le cianografie, le copie, le stampe a colori e i file elettronici) devono essere verificati e approvati dal Cliente entro tre giorni lavorativi dalla loro ricezione. Trascorso questo periodo senza l’approvazione del Cliente, essi si considerano automaticamente approvati.
4.3 Il Cliente fornirà all’Agenzia in modo tempestivo e completo tutte le informazioni, i documenti e i dati di accesso necessari per la fornitura del servizio. Egli sarà informato di tutte le circostanze rilevanti per l’esecuzione dell’ordine, anche se si viene a conoscenza di queste solo durante l’esecuzione dell’incarico. Il Cliente si fa carico dei costi relativi a lavori che devono essere ripetuti dall’Agenzia o che vengono ritardati a causa di informazioni errate, incomplete o successivamente modificate.
4.4 Il Cliente è inoltre tenuto a verificare i materiali (foto, loghi, ecc.) messi a disposizione per l’esecuzione dell’incarico per eventuali diritti d’autore, diritti di marchio, diritti di etichettatura o altri diritti di terzi (compensazione dei diritti) e garantisce che i materiali sono privi di diritti di terzi e possono quindi essere utilizzati per lo scopo previsto. L’Agenzia non è responsabile in caso di negligenza lieve o comunque dopo aver avvertito il Cliente per una violazione di tali diritti di terzi da parte dei materiali messi a disposizione. Se dovesse essere sporto un reclamo contro l’Agenzia da parte di terzi a causa di una tale violazione di diritti, il Cliente provvederà a risarcire l’Agenzia e a considerarla indenne; il Cliente dovrà quindi provvedere al risarcimento di tutti gli svantaggi che l’Agenzia subisce a causa di un reclamo da parte di terzi, in particolare le spese relative ad un’adeguata rappresentanza legale. Il Cliente si impegna a sostenere l’Agenzia nella difesa da eventuali pretese di terzi. Il Cliente è tenuto a fornire quindi all’Agenzia tutti i materiali necessari a tale scopo senza che ciò venga esplicitamente richiesto.
4.5 I nostri servizi vengono forniti generalmente nei giorni lavorativi dalle 09:30 alle 17:30. Il supporto nei fine settimana, dopo le 18.00 o nei giorni festivi richiede un accordo scritto preliminare con l’Agenzia. In questi casi la tariffa oraria regolare è maggiorata del 15%.

5. Servizi esterni/incarico di terzi

5.1 L’Agenzia ha il diritto, a propria discrezione, di svolgere il servizio in proprio, di avvalersi di terzi competenti in qualità di agenti ausiliari per la fornitura dei servizi in oggetto al contratto e/o di farsi sostituire per tali servizi (“servizio esterno”).
5.2 L’incarico di terzi nell’ambito di un servizio esterno viene effettuato o a nome proprio dell’Agenzia o a nome del Cliente, quest’ultimo previa notifica al Cliente. L’Agenzia si considera autorizzata ad agire in qualità di rappresentante, a meno che il Cliente non si opponga per iscritto all’incarico di terzi a suo nome e per suo conto entro 3 giorni lavorativi dal ricevimento della notifica. L’Agenzia selezionerà accuratamente questa terza persona e si assicurerà che abbia le qualifiche e le competenze professionali necessarie.
5.3 Con la proposta dell’Agenzia al Cliente di un terzo per un servizio esterno non concordato contrattualmente con l’Agenzia, il rapporto contrattuale si stabilisce tra il Cliente e il terzo, in assenza di un accordo contrario. L’Agenzia in tal caso agisce solo come intermediario.
5.4 Il Cliente deve assumersi gli obblighi nei confronti di terzi resi noti al Cliente e che si estendono oltre la durata del contratto. Ciò vale espressamente anche in caso di risoluzione del contratto con l’Agenzia per giusta causa.
5.5 Il cliente cede gratuitamente all’Agenzia tutti i diritti (diritti d’autore nonché i diritti di riproduzione, trasmissione, redazione e distribuzione) nella misura necessaria al progetto per l’intera durata del contratto.

6. Workshop/coaching/seminari abbreviato “formazioni”

6.1 L’iscrizione ai corsi di formazione avviene tramite il nostro sito web o via e-mail. Non appena l’Agenzia conferma la registrazione via e-mail, il contratto tra l’Agenzia e il Cliente è concluso. Riceverà una conferma scritta al più tardi 14 giorni prima della formazione. L’Agenzia ha il diritto di rifiutarsi di stipulare un contratto con il Cliente senza indicarne i motivi.
6.2 Il prezzo della formazione si intende per persona e data più IVA. L’importo è dovuto immediatamente dopo il ricevimento della fattura e deve essere pagato tramite bonifico bancario. Una frequenza più breve o un abbandono anticipato della formazione non dà diritto ad una riduzione dell’importo.
6.3 Il Cliente può recedere dal contratto e annullare la formazione. Tuttavia, ciò è possibile solo per iscritto via e-mail.
In caso di cancellazione della formazione valgono le seguenti condizioni a Vienna e per i corsi di formazione online:
fino 21 giorni prima della formazione: gratuito
tra 20 e 10 giorni prima della formazione: 50% dell’importo
tra 9 e 2 giorni prima della formazione: 80% dell’importo
in caso di no-show o il giorno della formazione: 100% dell’importo
Condizioni in tutte le altre regioni e nell’UE:
fino a 40 giorni prima della formazione: gratuito
Tra 21 e 15 giorni prima della formazione: 50% dell’importo
Tra 14 e 3 giorni prima della formazione: 80% dell’importo
in caso di no-show o dal 2° giorno prima della formazione: 100% dell’importo
6.4 Il Cliente può effettuare una nuova prenotazione per un altro corso di formazione via e-mail o nominare un partecipante sostitutivo fino a 15 giorni prima dell’inizio della formazione.
Se non fosse possibile svolgere la formazione a causa di forza maggiore, per impossibilità di un oratore, per problemi sul luogo dell’evento o per il non raggiungimento del numero minimo di partecipanti, i partecipanti saranno informati immediatamente. L’annullamento della formazione per numero insufficiente di partecipanti sarà effettuato almeno 2 settimane prima dell’evento. Non si avrà alcun diritto di rimborso per le spese e i costi sostenuti finora in relazione alla formazione stessa (per esempio le spese di viaggio).
6.5 I contenuti forniti nell’ambito della formazione sono preparati al meglio delle nostre conoscenze e convinzioni. L’Agenzia non ha alcuna influenza sul contenuto dei siti web di terzi linkati nella presentazione. L’Agenzia non è responsabile e non garantisce l’accuratezza, l’attualità e la completezza dei contenuti e dei siti web collegati.
6.6 I contenuti presentati durante la formazione sono soggetti alla tutela del diritto d’autore e possono essere riprodotti, tradotti, ristampati, distribuiti o pubblicati solo con l’espresso consenso scritto dell’Agenzia.
6.7 L’Agenzia non si assume la responsabilità per la perdita o il danneggiamento di oggetti portati ai corsi di formazione o agli incontri.

7. Date

7.1 Se non espressamente concordato come vincolanti, i termini di consegna o di fornitura del servizio indicati sono solo approssimativi e non vincolanti. Eventuali accordi su una data vincolante devono essere presi per iscritto o confermati per iscritto dall’Agenzia.
7.2 Se la consegna/l’erogazione del servizio dell’Agenzia viene ritardata per motivi indipendenti dalla sua volontà, quali forza maggiore e altri eventi imprevedibili che non possono essere evitati con mezzi ragionevoli, gli obblighi di servizio dell’Agenzia sono sospesi per la durata e l’entità dell’ostacolo e i termini sono prorogati di conseguenza. Qualora tale ritardo dovesse durare più di due mesi, il Cliente e l’Agenzia hanno il diritto di recedere dal contratto.
7.3 In caso di ritardo da parte dell’Agenzia, il Cliente può recedere dal contratto solo dopo aver concesso per iscritto all’Agenzia un periodo ragionevole di almeno 21 giorni e tale periodo è scaduto senza aver portato ad alcun risultato. Sono escluse le richieste di risarcimento danni da parte del Cliente per inadempimento o ritardo, salvo in caso di dolo o colpa grave.

8. Risoluzione anticipata

8.1 Ciascuna delle parti può recedere dal contratto per iscritto o per e-mail alla fine di ogni mese con un preavviso di un mese e senza indicarne i motivi (risoluzione ordinaria). Il diritto di recedere anticipatamente dal contratto per giusta causa rimane inalterato.
8.2 Una giusta causa che dà diritto all’Agenzia di interrompere il contratto in qualsiasi momento senza preavviso o una data di disdetta si considera sussistente in particolare se
a) l’esecuzione del servizio diventa impossibile per motivi di cui il Cliente è responsabile o essa viene ulteriormente ritardata nonostante la concessione di un periodo di tolleranza di 14 giorni;
b) il Cliente continua a violare gli obblighi essenziali del presente contratto, come il pagamento di un importo dovuto o gli obblighi di cooperazione, nonostante un avviso scritto con un periodo di tolleranza di 14 giorni.
c) vi siano fondati dubbi circa la solvibilità del Cliente e il Cliente, su richiesta dell’Agenzia, non effettua pagamenti anticipati né fornisce adeguate garanzie prima dell’esecuzione dei servizi;
8.3 Una giusta causa che dà diritto al Cliente di interrompere il contratto in qualsiasi momento senza preavviso o una data di disdetta si considera sussistente in particolare se l’Agenzia continua a violare le disposizioni sostanziali del presente contratto nonostante un avvertimento scritto con un ragionevole periodo di tolleranza di almeno 14 giorni per porre rimedio alla violazione del contratto.

9. Compenso

9.1 Se non diversamente concordato, l’Agenzia avrà diritto ad un compenso per ogni singola prestazione di servizio, non appena questa sarà stata effettuata. L’Agenzia è autorizzata a chiedere degli anticipi per coprire le proprie spese, emettendo fatture proforma o fatture anticipate o può richiedere acconti e attendere con l’erogazione di ulteriori servizi fino al ricevimento di tali pagamenti.
9.2 Per compenso si intende una tariffa al netto più l’imposta sul valore aggiunto all’aliquota legale. In mancanza di un accordo nei singoli casi, l’Agenzia ha diritto a un compenso nell’importo consueto di mercato per i servizi resi e la cessione dei diritti d’autore e dei diritti d’uso del marchio.
9.3 Tutti i servizi forniti dall’Agenzia che non sono espressamente compensati dalla tariffa concordata verranno pagati separatamente. Tutte le spese in contanti sostenute dall’Agenzia devono essere rimborsate dal Cliente.
9.4 I preventivi dell’Agenzia non sono vincolanti. Se si prevede che i costi effettivi supereranno i costi stimati per iscritto dall’Agenzia di oltre il 15%, l’Agenzia informerà il Cliente dei costi più elevati. La maggiorazione dei costi si considera approvata dal Cliente se quest’ultimo non si oppone per iscritto entro tre giorni lavorativi da tale notifica e contemporaneamente non propone delle alternative più convenienti. In caso di superamento dei costi fino al 15% in più del prezzo stimato, non è necessario notificare espressamente il Cliente. Questo superamento dei costi si considera approvato dal Cliente fin dall’inizio.
9.5 Qualora il Cliente modifichi o annulli unilateralmente i lavori commissionati senza coinvolgere l’Agenzia o prestazioni relative alla continua consulenza da parte dell’Agenzia, è tenuto a risarcire l’Agenzia per i servizi resi fino a quel momento in conformità con l’accordo sulle tariffe e a rimborsare tutti i costi sostenuti. Nella misura in cui l’interruzione non sia causata da una grave negligenza o da una violazione intenzionale degli obblighi da parte dell’Agenzia, il Cliente è tenuto a rimborsare all’Agenzia anche l’intero compenso concordato per l’incarico, con esclusione dell’accredito dell’acconto ai sensi del § 1168 del Codice Civile Austriaco (AGBG). Inoltre, l’Agenzia sarà indennizzata e manlevata da eventuali richieste di risarcimento da parte di terzi, in particolare da parte dei fornitori dell’Agenzia. Con il pagamento del compenso, il Cliente non acquisisce alcun diritto d’uso per lavori già eseguiti; i concetti, le bozze e gli altri documenti non portati a termine devono essere restituiti immediatamente all’Agenzia.

10 Pagamento

10.1 Il compenso deve essere pagato immediatamente dopo il ricevimento della fattura e senza detrazioni, a meno che non siano state concordate per iscritto condizioni di pagamento particolari nei singoli casi. Ciò vale anche per l’ulteriore addebito di tutte le spese in contanti e di altre spese.
10.2 In caso di ritardo di pagamento da parte del Cliente, si applicano gli interessi di mora previsti dalla legge al tasso d’interesse applicabile alle transazioni commerciali. Inoltre, in caso di mancato pagamento, il Cliente si impegna a rimborsare all’Agenzia le spese di sollecito e di riscossione crediti nella misura in cui ciò sia necessario per un’adeguata azione legale, senza che l’Agenzia sia tenuta ad emettere solleciti. In caso di invio di solleciti da parte dell’Agenzia, si considera concordato un rimborso delle spese pari a 10,00 EUR per ogni sollecito. L’Agenzia può anche mettere in conto una somma forfettaria per le proprie spese di sollecito ai sensi del § 458 del Codice di Commercio Austriaco (UGB). La validità di ulteriori diritti e rivendicazioni rimane invariata.
10.3 In caso di ritardo di pagamento da parte del Cliente, l’Agenzia può dichiarare che tutti i servizi e i servizi parziali resi nell’ambito di altri contratti stipulati con il Cliente siano dovuti per il pagamento immediato.
10.4 Inoltre, l’Agenzia non sarà obbligata a fornire ulteriori servizi fino a quando l’importo non sarà stato saldato. L’obbligo di pagamento dei corrispettivi resta invariato.
10.5 Se è stato concordato un pagamento a rate, l’Agenzia si riserva il diritto di esigere il pagamento immediato dell’intero importo residuo nel caso in cui le rate o i crediti sussidiari non vengano pagati nei tempi previsti (decadenza del termine).
10.6 Il Cliente non ha il diritto di compensare i propri crediti con i crediti dell’Agenzia, a meno che il credito del Cliente non sia stato riconosciuto dall’Agenzia per iscritto o sia stato stabilito in tribunale.

11. Diritto di proprietà e copyright

11.1 Tutti i servizi forniti dall’Agenzia, compresi quelli derivanti da presentazioni (ad esempio suggerimenti, idee, schizzi, bozze, bozze preliminari, concetti, strutture di navigazione, liste di parole chiave, analisi, piani d’azione, strategie), comprese le singole parti, rimangono di proprietà dell’Agenzia, così come i singoli pezzi e le bozze originali, e possono essere richiesti dall’Agenzia in qualsiasi momento, in particolare al momento della risoluzione del rapporto contrattuale. Con il pagamento del compenso, il Cliente acquisisce il diritto d’uso per lo scopo concordato. In assenza di un accordo specifico, tuttavia, il Cliente può utilizzare i servizi dell’Agenzia esclusivamente in Austria. L’acquisizione dei diritti d’uso e dei diritti di riproduzione dei servizi dell’Agenzia è in ogni caso subordinata al pagamento integrale delle tariffe applicate dall’Agenzia per tali servizi. Se il Cliente utilizza i servizi dell’Agenzia già prima di questo momento, tale utilizzo si basa su un rapporto di prestito che può essere revocato dall’Agenzia in qualsiasi momento.
11.2 Modifiche o cambiamenti ai servizi forniti dall’Agenzia, come in particolare il loro ulteriore sviluppo da parte del Cliente o di terzi che lavorano per il Cliente, sono consentite solo con l’espresso consenso dell’Agenzia e, se i servizi sono protetti dal diritto d’autore, con il consenso dell’autore. La cessione di tutti i cosiddetti “file aperti” non fa quindi espressamente parte del contratto. L’Agenzia non è obbligata a mettere a disposizione i file aperti al Cliente. Ciò significa che senza la cessione contrattuale dei diritti d’uso, anche per “lavoro elettronico”, il Cliente non ha alcun diritto legale su di esso.
11.3 Per l’utilizzo di servizi forniti dall’Agenzia, che vanno oltre lo scopo e l’ambito di utilizzo originariamente concordato, è necessario il consenso dell’Agenzia, indipendentemente dal fatto che tale servizio sia protetto da copyright. L’Agenzia e l’autore hanno diritto a un adeguato compenso a parte.
11.4 Per l’utilizzo di servizi forniti dall’Agenzia o di materiale pubblicitario per il quale l’Agenzia ha sviluppato modelli concettuali o di design, è necessario il consenso dell’Agenzia anche dopo la scadenza del contratto, indipendentemente dal fatto che questo servizio sia o meno protetto dal diritto d’autore.
11.5 Per gli usi ai sensi dell’articolo 4, l’Agenzia ha diritto all’intera retribuzione concordata nel contratto scaduto nel primo anno successivo alla scadenza del contratto. Nel 2° o 3° anno dopo la scadenza del contratto solo la metà o un quarto della retribuzione concordata nel contratto. A partire dal 4° anno dalla scadenza del contratto non è più previsto il pagamento di compenso per l’Agenzia.
11.6 Per qualsiasi uso illecito il Cliente è responsabile nei confronti dell’Agenzia per un importo pari al doppio della tariffa appropriata per tale uso.

12. Uso del marchio

12.1 L’Agenzia è autorizzata a far riferimenti all’Agenzia ed eventualmente all’autore su tutto il materiale e le misure pubblicitarie, senza che il Cliente abbia diritto ad una compenso per questo.
12.2 L’Agenzia ha il diritto, con riserva di revoca scritta da parte del Cliente, in qualsiasi momento di fare riferimento al rapporto d’affari esistente o precedente con il Cliente sui propri mezzi pubblicitari, sui canali dei social media, in occasione di eventi e in particolare sul proprio sito internet con nome e logo aziendale. Possono essere visualizzati anche progetti di riferimento e customer cases (progetti di riferimento). Il Cliente concede all’Agenzia il diritto di utilizzare a tale scopo il suo logo aziendale o un’altra identificazione aziendale paragonabile, limitatamente a tale uso ma senza limiti di tempo.

13. Garanzia

13.1 Il Cliente è tenuto a comunicare tempestivamente all’Agenzia i difetti, anche quelli nascosti, comunque entro e non oltre otto giorni dalla consegna/fornitura di servizio da parte dell’Agenzia. La comunicazione dovrà avvenire per iscritto con una descrizione del difetto; in caso contrario la prestazione si considera accettata e si perderà la rivendicazione di diritti di garanzia e di risarcimento danni nonché il diritto di contestare errori dovuti a difetti.
13.2 In caso di notifica giustificata e tempestiva dei difetti, il Cliente ha il diritto di far migliorare o sostituire la consegna/fornitura del servizio da parte dell’Agenzia. L’Agenzia rimedierà ai difetti entro un periodo di tempo ragionevole, in modo che il Cliente possa adottare tutte le misure necessarie per la correzione dei difetti. L’Agenzia ha il diritto di rifiutare di migliorare il servizio se ciò è impossibile o comporta spese sproporzionatamente elevate per l’Agenzia. In questo caso il cliente ha diritto ai cosiddetti diritti di conversione o di riduzione previsti dalla legge. In caso di miglioramento, il Cliente è tenuto ad effettuare a proprie spese il trasferimento (fisico) dell’oggetto difettoso.
13.3 Il Cliente è inoltre tenuto a verificare il servizio ottenuto per quanto riguarda la sua ammissibilità legale, in particolare per quanto riguarda la concorrenza, i marchi, il diritto d’autore e il diritto amministrativo. L’Agenzia è tenuta solo ad effettuare un controllo approssimativo dell’ammissibilità legale, ma in assenza di un accordo scritto contrario, l’Agenzia non intraprenderà alcuna ricerca di copyright, registrazione marchio o altra ricerca o valutazione legale in merito alla violazione di diritti di proprietà di terzi. In caso di lieve negligenza o dopo aver informato il Cliente, l’Agenzia non è responsabile dell’ammissibilità legale dei contenuti se tali contenuti sono stati specificati o approvati dal Cliente.
13.4 Il periodo di garanzia è di sei mesi dalla consegna/prestazione. Il diritto di regresso contro l’Agenzia ai sensi del § 933b comma 1 del Codice Civile Austriaco (AGBG) si estingue un anno dopo la consegna/prestazione. Il Cliente non ha il diritto di trattenere i pagamenti a causa di reclami. È esclusa la disposizione sulla presunzione di cui al § 924 del Codice Civile Austriaco (AGBG).

14. Responsabilità

14.1 In caso di negligenza lieve, è esclusa la responsabilità dell’Agenzia e dei suoi dipendenti, collaboratori, appaltatori o altri agenti ausiliari (“Persone”) per danni materiali o economici del Cliente, indipendentemente dal fatto che si tratti di danni diretti o indiretti, perdita di profitto o danni conseguenti, danni dovuti a ritardo, impossibilità, violazione positiva del contratto, culpa in contrahendo, esecuzione difettosa o incompleta. L’esistenza di una colpa grave deve essere provata dalla parte lesa. Nella misura in cui la responsabilità dell’Agenzia è esclusa o limitata, ciò vale anche per la responsabilità personale delle sue “persone”.
14.2 È espressamente esclusa qualsiasi responsabilità dell’Agenzia per le rivendicazioni avanzate nei confronti del Cliente sulla base del servizio fornito dall’Agenzia (ad es. pubblicità) se l’Agenzia ha adempiuto all’obbligo di fornire informazioni o se tali informazioni non le erano riconoscibili, per cui una lieve negligenza non deve essere pregiudizievole. In particolare, l’Agenzia non è responsabile per i costi processuali, le spese legali proprie del Cliente o le spese di pubblicazione delle sentenze o per eventuali richieste di risarcimento danni o altre richieste di terzi; il Cliente è tenuto a risarcire e tenere indenne l’Agenzia a tale riguardo.
14.3 Le richieste di risarcimento danni da parte del Cliente si estinguono sei mesi dopo che il Cliente è venuto a conoscenza del danno; in ogni caso, comunque, dopo tre anni dall’atto d’infrazione dell’Agenzia. Le richieste di risarcimento danni sono limitate al valore netto dell’ordine.
14.4 In caso di misure di ottimizzazione dei motori di ricerca o di pubblicità a pagamento, l’Agenzia non si assume la responsabilità del raggiungimento di un determinato posizionamento, di un determinato numero di pagine visitate o simili. Il Cliente non può derivare alcuna pretesa dal mancato raggiungimento del risultato che aveva sperato, ma che, in assenza di espressa assicurazione scritta da parte dell’Agenzia, non è stato incluso nel contenuto del contratto.
14.5 L’Agenzia non è responsabile per eventuali errori del server, bug ed errori che si verificano sul sito web del Cliente – non per colpa dell’Agenzia stessa. Le eventuali spese di terzi che ne derivano non sono a carico dell’Agenzia. Se l’ottimizzazione dei motori di ricerca è stata commissionata dal Cliente, l’Agenzia agisce al meglio delle sue conoscenze e capacità, ma non è responsabile per posizioni costanti o deteriorate nei risultati della ricerca.
14.6 Il materiale pubblicitario e i prodotti analoghi saranno creati secondo le tecniche più moderne. Il Cliente riconosce che nella collocazione del materiale pubblicitario sono coinvolti molti attori diversi, che non hanno uno stretto rapporto con l’Agenzia. Non è quindi possibile riconoscere e prevenire tutte le eventualità (condizioni tecniche particolari, problemi di compatibilità, ecc.) ex ante. È esclusa in ogni caso la responsabilità per il posizionamento difettoso, ritardato o incompleto. L’Agenzia non si assume pertanto in nessun caso i costi di pubblicazione, i costi dei media o altre spese sostenute a causa di una pubblicazione non riuscito.
14.7 In nessun caso l’Agenzia sarà obbligata ad adattare, migliorare, riparare o fornire in altro modo un servizio paragonabile in caso di futuri cambiamenti nello sviluppo tecnico o a causa di una nuova base giuridica, di campagne create in passato o di ottimizzazioni effettuate.
14.8 L’Agenzia non fornisce consulenza legale. È responsabilità del Cliente effettuare o far effettuare l’esame del servizio per la sua ammissibilità legale, in particolare per quanto riguarda la protezione dei dati, la concorrenza, i marchi, il diritto d’autore e il diritto amministrativo. In nessun caso l’Agenzia è responsabile nei confronti del Cliente per l’ammissibilità legale del contenuto se tale contenuto è stato specificato o approvato dal Cliente. A tal riguardo, l’Agenzia non ha alcun obbligo di verifica o di informazione.

15. legge applicabile

Il contratto e tutti i diritti e gli obblighi reciproci, nonché le rivendicazioni tra l’Agenzia e il Cliente che ne derivano, sono soggetti al diritto sostanziale austriaco ad esclusione delle sue norme di rinvio alla Convenzione delle Nazioni Unite sulla vendita internazionale di beni.

16. luogo di esecuzione e foro competente

16.1 Il luogo di adempimento è la sede dell’Agenzia nel 1040 Vienna.
16.2 Si conviene che il tribunale competente per la sede dell’Agenzia è competente per tutte le controversie legali che sorgono tra l’Agenzia e il Cliente in relazione al presente rapporto contrattuale. Nonostante quanto sopra, l’Agenzia ha il diritto di citare in giudizio il Cliente nel suo foro generale.
16.3 Nella misura in cui nel presente contratto i termini che si riferiscono alle persone fisiche sono utilizzati solo nella forma maschile, essi si riferiscono alle donne e agli uomini allo stesso modo. Quando si applica la designazione a persone fisiche specifiche, si utilizza la forma rispettiva specifica per genere.
16.4. In caso di divergenze linguistiche tra le presenti CGC e la relativa traduzione, prevarrà la versione originale in lingua tedesca.